8 usi alternativi del forno a microonde

Usi il microonde solo per cuocere, riscaldare o scongelare cibi? Hai mai pensato che esistono anche usi diversi e alternativi del forno a microonde per sfruttare al meglio le potenzialità delle onde elettromagnetiche?
Il forno a microonde è effettivamente un elettrodomestico molto versatile che si presta anche a usi differenti dal quello culinario.

Un pò di storia e qualche curiosità…

La tecnologia delle microonde è sul mercato da molto più tempo di quello che pensiamo.
Sembrerà incredibile ma dobbiamo andare indietro nel tempo, fino al 1945.
Ci troviamo negli Stati Uniti d’America e la sua invenzione è attribuita a Percy Spencer.
Lasciando perdere l’intera storia da cui tutto ebbe inizio, la vuoi sapere una curiosità?
Sai quale fu il primo cibo che Percy Spencer provò a cuocere sfruttando le microonde? Da buon americano furono i pop-corn!
Successivamente provò a cuocere un uovo che però, malauguratamente, finì completamente spappolato sulla faccia di un suo collaboratore.

In Italia, invece, il microonde arrivò molto più tardi, solo negli anni Ottanta, ma lo sviluppo di massa lo ebbe a partire dagli anni duemila.
Cosa cambiò?
Intanto si cominciò a prendere consapevolezza che si trattava di un apparecchio utile non solo per scongelare e scaldare ma anche per cucinare, con l’indubbio vantaggio di accorciare notevolmente i tempi di cottura.
I prezzi poi hanno cominciato pian piano a diminuire e l’offerta sul mercato è diventata varia: molti modelli, anche molto avanzati, con funzioni differenti per andare incontro alle diverse necessità.
La spinta finale, infine, è arrivata dalla diminuzione dei pregiudizi sull’uso delle microonde attorno a cui continuava ad esserci il dubbio sulla loro nocività per la salute.

Se vuoi sapere quali sono, secondo la nostra redazione, i miglior forni a microonde del 2021  ti consigliamo di consultare la nostra guida in cui trovi moltissimi consigli all’acquisto.

Qualsiasi sia il tuo rapporto con il microonde, anche se non sei propriamente travolto da una passione profonda nei suoi confronti, ma ne possiedi comunque uno, hai mai pensato che oltre alla cottura, riscaldamento e scongelamento, questo elettrodomestico può essere comunque un perfetto alleato per alcuni trucchetti casalinghi?
Ci sono usi alternativi del forno a microonde che sono molto utili per risolvere alcuni piccoli problemi della quotidianità.

Ecco che abbiamo raccolto per te 8 idee per utilizzare il forno a microonde in modo diverso rispetto all’uso tradizionale in cucina.

Microonde spremute

Sfruttando il principio per cui le microonde sollecitano i liquidi presenti nei cibi, se hai acquistato arance o limoni (ma anche pompelmi) che non molto succosi, prova a metterli qualche secondo in microonde a bassa temperatura per un paio di minuti.
Le microonde faranno vibrare i liquidi, l’agrume risulterà più morbido e otterrai così maggior succo durante la spremitura. Attenzione a non esagerare con i tempi e il calore per non rovinare le vitamine presenti nell’agrume.

microonde e mascara

Un altro uso alternativo del forno a microonde riguarda il mascara.
Ti sarà sicuramente capitato di avere un mascara ormai secco dimenticato da qualche parte e che hai pensato di buttare.
Non farlo perché grazie al microonde puoi provare a dargli nuova vita!
Scaldandolo 30/40 secondi, il mascara si scioglierà e sarà di nuovo pronto a regalarti ciglia perfette, senza antiestetici grumi.
Se preferisci, puoi anche mettere il mascara in un bicchiere con dell’acqua e mettere il tutto in microonde. Il risultato non cambia!

 

pulire spugne microonde

La spugna che usi per le pulizie domestiche quotidiane ha un odore cattivo e grida vendetta?
Anziché utilizzare detergenti inquinanti e nocivi per l’ambiente e l’aria che respiri, un rimedio efficacissimo e assolutamente naturale è proprio quello di sterilizzarla con l’uso del microonde.
Per prima cosa lavala molto bene sotto l’acqua fredda, strizzala e riponila in una ciotola precedentemente preparata con acqua e limone (o un cucchiaino di aceto).
Immergi la spugna e accendi il microonde alla massima potenza per 5 minuti.

sbucciare aglio e cipolla microonde

Si sa, pelare aglio e soprattutto la cipolla è un’operazione spesso fastidiosa a tal punto da arrivare alle lacrime.
Per questo vale la pena provare a inserire l’aglio per 15 secondi e la cipolla per 30 secondi all’interno del microonde, azionarlo e assistere alla magia sotto i vostri occhi (senza più lucciconi!).
Il vapore che si è creato, infatti, rompe il legame chimico che c’è con la buccia rendendoli più facili da pelare.

 


pastelli a cera e microonde

Mamme, parlo a voi: avete pastelli a cera rotti e volete fare un’attività divertente con i vostri bambini?
Riponete tutti i pezzetti in formine, fate sciogliere la cera nel microonde e poi congelate il tutto. Una volta raffreddato, avrete dei simpatici nuovi pastelli a cera tutti colorati!

buccia zucca e microonde

Chi ama la zucca ma odia sbucciarla? Tutti, vero? Quanta fatica e male alle mani…
Niente di più semplice, invece, con questo trucchetto: basta prendere la zucca, metterla su un piatto e azionare il microonde.
Per una zucca intera ci vogliono circa 3 minuti a 650 wat. Diminuisci la tempistica se ti serve sbucciare solo una parte.

impacchi caldi microonde

Voglia di spa “fai da te”? Coccole di coppia? Fastidiose contratture, dolori o infiammazioni?
Preparare un impacco caldo utilizzando il microonde è davvero semplicissimo.
Prendi un asciugamano e bagnalo con dell’acqua fredda e strizzalo molto bene. A questo punto puoi metterlo in microonde alla massima temperatura per 20/30 secondi.
Il nostro suggerimento è di aggiungere anche qualche goccia di olio essenziale per rendere l’esperienza ancora più coinvolgente.

francobolli microonde

Hai sbagliato ad attaccare un francobollo?
Hai una collezione di francobolli ma non sai come staccarli da pezzo di carta su cui sono appiccicati? Il nostro suggerimento è quello di inumidire leggermente il francobollo con dell’acqua, riporlo nel microonde per circa 15/20 secondi. A questo punto staccarlo sarà un gioco da ragazzi!

 

Come funziona il forno a microonde?

L’apparecchio, il c.d. forno a microonde, è un generatore di onde elettromagnetiche che fanno vibrare e sfregare le molecole dell’acqua contenute nei cibi generando calore all’interno del cibo stesso.
Quindi, in qualsiasi modo venga utilizzato il microonde, che sia per cuocere o per scaldare, il calore è prodotto dallo sfregamento delle molecole dell’acqua che vibrando si muovono l’una sull’altra.

Comunque è così: o lo ami o lo odi. Non c’è alternativa.
C’è chi lo considera un prezioso alleato in cucina e non ne potrebbe mai e poi mai fare a meno e chi, invece, non ne trova alcuna utilità e ha un atteggiamento diffidente verso questa tecnologia.
C’è chi lo usa per cucinare, approfittando degli innumerevoli vantaggi che presenta la cucina a microonde, primo fra tutti la riduzione drastica dei tempi di cottura e chi, invece, pur avendolo lo guarda con aria sospettosa, lo usa ma solo per riscaldare il latte al mattino!  Forse, se anche voi siete tra questi ultimi, potrebbe esservi utile leggere la guida ai simboli del forno che abbiamo realizzato per far chiarezza sulla simbologia presente sui pulsanti dei forni più venduti.

Domande Frequenti sugli usi del microonde

✅ Posso inserire indumenti nel microonde?

Certamente, ma ricorda che l’indumento deve sempre essere bagnato proprio perché le onde elettromagnetiche del microonde agiscono sulle particelle d’acqua. Ad esempio, in emergenza, potete eseguire lavaggi di piccoli abiti come calze o mutande mettendoli a bagno in una bacinella con acqua e sapone e in microonde per 10 minuti alla massima potenza.

✅ Posso scaldare la crema idratante in microonde?

Sì! Sembra un sogno potersi spalmare la crema calda su tutto il corpo e non provare quei brividi fastidiosi che si provano quando si è ancora accaldati dalla doccia appena fatta. Eppure, non è così. Si può senza alcun problema mettere la crema in una ciotola e scaldarla a microonde ed utilizzarla immediatamente. Prima si applicarla su tutto il corpo, fai attenzione alla temperatura per evitare ustioni. Ricorda, infatti, che il forno a microonde scalda moltissimo in tempi rapidissimi.

✅ Posso fare i popcorn al microonde?

Sì, pensa che fu il primo cibo cucinato dallo stesso inventore del microonde. In commercio si trovano prodotti già adatti all’uso in microonde, ma puoi anche usare un sacchetto di carta tipo quello del pane, versare un cucchiaino d’olio e azionare il microonde alla massima potenza per 3 /4 minuti. I popcorn saranno pronti quanto non sentirai più scoppiettare per qualche secondo.

✅ Il microonde aiuta a togliere la cera dai vestiti?

Uno degli usi alternativi del forno a microonde è sicuramente questo. Se hai un abito su cui è caduta della cera puoi sicuramente metterlo nel microonde per un paio di minuti. La macchia, poi, verrà via facilmente sfregandola.



Hai dei dubbi su 8 usi alternativi del forno a microonde? Fai una domanda!

Per favore ruotare il dispositivo per una esperienza migliore